19 Settembre 2019  10:39

Wearable da polso, ottimo Q2

Aldo Cattaneo
Wearable da polso, ottimo Q2

Il settore ha registrato una crescita del 28,8% su base annua, Huawei conquista il podio

Secondo l’ultimo report di IDC sul mercato globale dei wearable da polso, smartwatch, orologi "basic" e bracciali da fitness hanno riportato consegne globali nel secondo trimestre 2019 in crescita del 28,8% su base annua, per un volume di 34,2 milioni di unità. L’istituto evidenzia un consolidamento del settore con le prime cinque aziende mondiali, Xiaomi, Apple, Huawei, Fitbit e Samsung che sono arrivate rappresentare il 65,7% del mercato con 12 punti in più rispetto al Q2 del 2018. Xiaomi è in prima posizione grazie alla Mi Band 4, la quarta generazione del suo bracciale economico per l'attività fisica. L'azienda cinese da aprile a giugno ha messo in commercio 5,9 milioni di dispositivi, con un incremento annuo del 42%. Apple si accomoda al secondo posto, con 5,1 milioni (+7%) di Apple Watch consegnati nel trimestre. L’azienda di Cupertino è però il leader a valore, grazie al prezzo medio di vendita dell’Apple Watch che si attesta a 448 dollari. Huawei conquista il terzo posto e scavalca Fitbit con 4,8 milioni di dispositivi e un incremento del 176%. Fuori dal podio Fitbit (3,5 milioni di unità, +32%) e Samsung (3,2 milioni di unità, +195% grazie all'introduzione dei bracciali economici Galaxy Fit). IDC prevede che il trend positivo dei wearable da polso proseguirà, poiché si prevede che la categoria raggiungerà 152,7 milioni di unità entro la fine del 2019 con una crescita del 21,7% rispetto allo scorso anno e 194,1 milioni di unità entro il 2023. Tuttavia, la crescita della categoria è relegata agli orologi poiché il mercato dei braccialetti si ridurrà progressivamente.

Contenuti correlati : wearable smartwatch idc apple samsung xiaomi huawei fitbit

Ricevi la Newsletter!

Consumer Electronics

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy

ACCADDE OGGI