20 Aprile 2021  11:24

Editoriale: Film, sondaggi e ripresa del settore

Paolo Sinopoli
Editoriale: Film, sondaggi e ripresa del settore

istock

Pubblichiamo l’editoriale del numero di Box Office del 15 maggio

La ripartenza è ormai alle porte, con condizioni strettamente legate all’evoluzione della curva epidemiologica e al piano vaccinale. Nel frattempo, stanno slittando alcuni tra i film di maggiore appeal. Hanno sorpreso (o forse no?) l’uscita streaming di Godzilla vs. Kong in Italia – specialmente dopo il grande risultato al box office americano – e lo spostamento del listino Paramount, che comprende titoli attesi come Top Gun: Maverick e Mission: Impossible 7. Il più delle volte, purtroppo, le distribuzioni italiane non hanno voce in capitolo, perché la maggior parte delle decisioni vengono prese dalle case madri. Ma una volta riaperte le sale, serviranno film che richiamino il grande pubblico. E la speranza non potrà essere riposta solo nei titoli italiani, che pur non dovranno mancare. Specialmente se, come confermerebbero alcuni rumor sempre più insistenti, alcuni film italiani molto attesi finiranno per saltare la sala e uscire in piattaforma. Senza una solida offerta, infatti, rischiamo di fare la fine dell’anno scorso. Finiremo per assistere a una ripartenza iniziale molto debole, attendendo inermi una vera e propria ripartenza in estate inoltrata.Eppure c’è “voglia di ricominciare”, come recita il titolo della Cover Story di questo numero. Lo conferma il sondaggio commissionato dalla Film Distributors’ Association (l’associazione dei distributori cinematografici del Regno Unito), citato dallo stesso Phil Clapp, che conferma il grande desiderio degli inglesi di tornare al cinema. Il 59% degli intervistati non vedrebbe l’ora di tornare in sala, considerando il cinema come l’attività di entertainment più ambita al di fuori delle mura domestiche. Il 40% ha manifestato l’intenzione di tornare nelle prime due settimane di riapertura, mentre un altro 36% entro i primi due mesi. Inoltre, indagando tra chi è andato al cinema durante la riapertura del 2020, il 93% ha registrato un’esperienza positiva, così come il 99% è rimasto soddisfatto delle misure di sicurezza adottate. Un sondaggio che, nonostante sia stato realizzato nel Regno Unito, dovrebbe dare un sospiro di sollievo a chi pensa che oltre un anno di emergenza sanitaria abbia interrotto la voglia di vedere film sul grande schermo.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 24 Marzo 2021
    BASTA FALSE PARTENZE
    Nel momento di andare in stampa, la situazione è ancora incerta e la preannunciata riapertura dei cinema è un lontano miraggio.
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy